Nuovo Mini Corso Gratuito di Time Management

Come fare un webinar per aumentare il fatturato

Come Fare un Webinar per Aumentare il Tuo Fatturato

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

In un mercato sempre più affollato avere un ottimo prodotto è fondamentale ma non basta più: comunicare con costanza quello che fai o quello che offri, è alla base di un business di successo.

Il prodotto migliore del mondo non venderà nulla se non sarà comunicato in modo autentico ed efficace, e per fare questo ci sono tutta una serie di strategie da mettere in campo. Costruiamo un funnel di email e fidelizziamo i nostri clienti effettivi e potenziali, con post sui social e newsletter. Magari creiamo anche un assaggio gratuito da proporre a chi ci segue per iniziare a conoscerci e apprezzarci: ed è qui che quasi nulla può rivelarsi efficace come fare un webinar!

Organizzare un webinar non è solo parte di una strategia di marketing, ma può diventare a tutti gli effetti un vero e proprio prodotto (continua a leggere per scoprire come)! È proprio questa, in effetti, la differenza tra webinar e videoconferenza: un webinar – se fatto con criterio – è una preziosa opportunità per posizionarci come leader di mercato, condividendo in modo dinamico e interattivo le nostre competenze.

Parliamo di quel che sappiamo fare veramente bene insegnandolo a chi ha scelto di seguirci e di conoscerci un po’ più da vicino.

Nulla di più prezioso per chi ci ascolta, nulla di più utile per noi!

Inclusa nelle attività di video marketing per la tua attività, infatti, organizzare un webinar significa generare anche una montagna di leads qualificati. Persone autenticamente interessate a quello che puoi offrire, che grazie al valore e alle emozioni con cui li lascerai dopo il webinar, potrebbero decidere di acquistare da te, e non solo una volta.

Per questo, sapere come fare un webinar è fondamentale, e non spaventarti per il fatto che ce ne sono già tanti e che tu arrivi ”solo” adesso. Non è troppo tardi! Concentrati sulla qualità dei contenuti che puoi offrire, e se (come penso) per te “qualità” significa profondere almeno la metà della passione che metti nel tuo lavoro di ogni giorno, il risultato del tuo sforzo spiccherà di due spanne sopra la massa!

Come fare un webinar: gratis o a pagamento?

Fra i mille dubbi relativi a come fare un webinar, la contrapposizione fra la forma gratuita e quella a pagamento è sempre in cima alle classifiche! Chi dice a pagamento, chi dice gratis, ciascuno ha le sue buone ragioni, ma per fortuna la realtà non si riduce a un bianco o un nero!

In realtà non esiste un’opzione giusta o una sbagliata. Se è gratuito, un webinar può diventare parte della tua strategia “freemium” per fidelizzare i tuoi utenti. Se è a pagamento, invece, può rientrare nel pacchetto formativo che metti a disposizione dei tuoi clienti già fidelizzati, come mini-corso. Puoi lanciarlo alla tua lista, utilizzarlo come offerta di front-end nelle tue campagne di advertising, o proporlo come down-sell di offerte più costose.

Le due formule, gratis e a pagamento, si possono persino integrare per dare ai tuoi utenti la consapevolezza che esistono più livelli di approfondimento. In questo caso il webinar gratuito diventerà una approfondita anticipazione di un percorso a pagamento, testimoniando la serietà del tuo progetto e della tua offerta!

Se da un lato i webinar gratuiti attirano più iscritti (anche se non necessariamente partecipanti) c’è da dire che di webinar gratuiti, in rete, ce ne sono talmente tanti che offrirne uno a pagamento afferma la sicurezza del suo valore e potrebbe spronare l’utente a seguire con più attenzione aiutandoti contemporaneamente a distinguerti.

Insomma, un metodo migliore di un altro non c’è, fino a quando non testi entrambe le modalità per la tua nicchia e scegli il metodo migliore per te. Per decidere come muoverti, inizia dalla tua tua strategia di comunicazione, da quello che manca al tuo ecosistema digitale (forse hai già un percorso a pagamento ma ti manca un assaggio gratuito oppure viceversa) e, infine, da come tu ti senti più a tuo agio!

Come fare un webinar: la struttura

Tralasciando l’aspetto tecnico della ripresa e della luce, che ormai possono essere gestiti in modo professionale da una webcam in full HD e da un anello di luce, per realizzare un webinar professionale occorre innanzitutto organizzare i contenuti in modo efficace! Potrà sembrare assurdo, ma moltissime persone sono convinte tutt’oggi che fare una lezione o tenere un seminario online (webinar è la contrazione di web-seminar) sia una cosa che non richieda nessuna preparazione. Che basti superare l’imbarazzo e poi si può andar lisce come l’olio!

Beh… no! O meglio, certo, superare l’imbarazzo e cominciare è il primo passo, si tratta alla fin fine di superare la famigerata sindrome dell’impostore. Ma prova a salire su un palco e parlare a braccio senza una struttura, senza uno schema. A meno di non chiamarsi Marco Tullio Cicerone, c’è da scommettere che il tuo pubblico non ricorderà nulla di quello che hai detto.

Vediamo allora le componenti principali in cui organizzare i contenuti del tuo webinar (utile soprattutto per webinar gratuiti)!

1- L’apertura (5 minuti circa)

Quando inizi il tuo webinar, presentati, saluta e dai sin da subito un’anticipazione di quello che chi partecipa riceverà. Ricorda loro perché il tempo che stanno utilizzando per ascoltarti è tempo ben speso, anzi ben investito. Poi, mentre aspetti che arrivino tutti, chiedi di scrivere in chat da dove si stanno connettendo gli utenti.

SUPER CHICCA PRATICA
Se vendere non è qualcosa che ami fare in video diretta, e il tuo webinar ha come scopo quello di proporre un’offerta finale, anticipa la tua proposta di vendita, e chiedi loro il permesso di poterla condividere a fine evento!

Potresti farlo dicendo ad esempio: “Condividerò tutto quello che mi è possibile nel tempo che abbiamo a disposizione, senza risparmiarmi, e alla fine del webinar ti indicherò cosa puoi fare per approfondire ulteriormente. Va bene?”

Aspetta che i partecipanti rispondano in chat, e poi prosegui.

2 – Il Gap (5 minuti circa)

Anche questa fase dura 5 minuti circa, ed è davvero strategica. Rappresenta infatti la ragione per cui i tuoi utenti stanno seguendo il tuo webinar.

Nella fase del gap, infatti, spiegherai loro la promessa trasformativa. Il risultato che ti riprometti di far loro raggiungere quando avranno finito di visionare il tuo webinar. Ad esempio “So che adesso sembra tutto incredibilmente complicato, ma ti prometto che quando arriveremo alla fine WordPress non avranno più segreti per te, e potrai dare sfogo alla tua creatività in modo facile e professionale!

3 – La connessione (5 minuti circa)

Dedica altri 5 minuti a stabilire con i tuoi utenti un contatto che sia più che professionale. Racconta loro un aneddoto, una storia su come eri tu all’inizio del percorso formativo che ti ha portata, oggi, a padroneggiare la materia a tal punto da poterla insegnare, per esempio. Spiega loro chi sei, insomma, e perché sei dove sei!

4 – Il contenuto di valore (20 minuti almeno)

Questo è il cuore del tuo webinar, e non a caso è uno dei segmenti che durano di più: 20 minuti almeno!

Possiamo fare un sunto di quello che succede in questa fase con questa frase: il contenuto di valore è la soluzione (o parte di essa) al problema che ha portato i tuoi utenti a partecipare al tuo webinar.

Attenzione, però: non esagerare! Ricorda che hai un tempo limitato, non mettere troppa carne al fuoco.
Sviluppa tre punti e non di più. Ad esempio, se stai facendo un webinar sul social media management potresti approfondire i 3 step che segui per trovare l’idea, svilupparla in un post con testo e grafica e programmarla senza perdere troppo tempo.

5 – Recap

Il nome dice (quasi) tutto, no? Ricapitola quello di cui hai avuto modo di parlare in pochi minuti, avendo cura, però, di portare gradualmente i tuoi utenti verso la fase finale del tuo webinar, che auspicabilmente consiste nell’acquisto! Sii discreta ma anche diretta: anche se il webinar è stato illuminante, se alla fine non chiedi ai partecipanti di fare il passo successivo, è molto probabile non faranno nulla.

6 – Invito all’acquisto

Non entrare a gamba tesa, ma neanche in punta di piedi: d’altro canto hai già domandato ai tuoi utenti se puoi farlo, no? Esponi la tua offerta e spiega loro per quale ragione dovrebbero prenderla in seria considerazione. Considera che, in questo momento, hai tutta la loro attenzione e gratitudine per quello che hai già condiviso gratuitamente!

7 – Q&A

Domande e risposte: non sottovalutare mai questa parte, e dedicale il giusto tempo. A prescindere dall’aspetto dell’instaurazione di un rapporto di fiducia che è comunque centrale, il valore aggiunto di un webinar, per gli utenti, è proprio la possibilità di interagire con te! Se il webinar è LIVE, allora rispondi alle domande che arrivano in chat in tempo reale, ma se anche fosse un webinar pre-registrato assicurati di anticipare le obiezioni dei tuoi potenziali clienti, rispondendo alle domande che ricevi con maggior frequenza via email oppure via social.

8 – Contenuto Bonus

Ecco l’ultima carta, quella che vince la partita: la superchicca, la rarità, la perla inaspettata che doni ai tuoi utenti. Un consiglio pratico, qualcosa che li aiuti a destreggiarsi nel campo di cui stanno appena cominciando a imparare qualcosa ma in cui tu sei esperta! Gestisci con intelligenza questa fase e seleziona il tuo contenuto bonus con cura. Ricorda che hai creato aspettativa attorno all’argomento, e che – se l’hai opportunamente anticipato fin da subito – gli utenti sono rimasti fino all’ultimo per scoprire cosa fosse il contenuto bonus: non deluderli!

Imparare a fare webinar efficaci è facile se sai come farlo!

Entra anche tu in Biz Academy, conosci oltre 260 imprenditrici brillanti e fai crescere la tua attività sul web a fianco della nostra fondatrice Cecilia Sardeo.

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Shop Editor Picks

Ultimi approfondimenti

Podcast Impact Girl

NON PERDERTI UN SOLO EPISODIO

[office_autopilot_form class="moonray-form-clearfix" validate="1" prefix="ba" uid="p2c6954f104" after="" before="" next="" button="Ricevi il podcast via email" template="officeAutopilotForm_popup.phtml"]

Iscrivendoti a questo programma acconsenti ad essere inserito/a nelle nostre mailing list, accettando la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni. Potrai accedere o richiedere modifiche ai tuoi dati in qualsiasi momento.

Lascia un commento

Iscriviti alla Nuova Masterclass

Lanciare i Tuoi Prodotti sul Web Non è Mai Stato Così Semplice

Scopri la Formula replicabile in 4 Step per incrementare il tuo cash flow nel giro di 2 settimane e aumentare il numero dei tuoi clienti tutto l'anno.

Cecilia Sardeo

Unisciti a Cecilia Sardeo in questa masterclass di 90 minuti e scopri come aumentare il tuo Cash Flow in 2 settimane ✨​