Pronta per digitalizzare la tua attività?

Come organizzare una raccolta fondi

Guida Pratica al Crowdfunding

27
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su twitter

Cos’è il crowdfunding? (no, non è una parolaccia) 😜

Non farti intimorire dalla parola. Se gestisci un’attività sicuramente ne hai già sentito parlare!
Il crowdfunding è semplicemente una modalità di finanziamento (funding) generata dal pubblico, o meglio dalla folla (crowd).

Immagina di poter convincere singoli individui a donare ciascuno una piccola somma — €10, €50, €100, forse più. Una volta che hai raggiunto migliaia di donatori, hai una solida base finanziaria da cui partire.

Il crowdfunding può essere utilizzato per finanziare progetti di vario tipo: quelli con scopo sociale, comunitario o culturale, i progetti che fanno fronte a emergenze, ma anche quelli che mirano a testare specifici prodotti o servizi sul mercato.

Se organizzare una raccolta fondi di successo tramite il crowdfunding è il tuo obiettivo, ci sono alcuni ingredienti fondamentali della ricetta che devi assolutamente ricordare:

  • Un progetto chiaro e specifico, ma utile a più persone possibili — non pensare nemmeno di cominciare senza un obiettivo, un target e un business plan definiti;
  • Il coinvolgimento della communitycrea un progetto concretamente utile, e trova il modo di rendere le persone entusiaste e partecipi;
  • Comunicazione e trasparenza — racconta costantemente il tuo progetto e sii trasparente con la tua audience e i tuoi potenziali donatori;
  • Benefits e ricompense — ricorda di ricompensare i tuoi finanziatori (può essere più semplice di quanto credi).

Come organizzare una raccolta fondi con il crowdfunding in 3 step

Una volta chiariti progetto, obiettivi e business plan, il primo step per impostare una campagna di crowdfunding risiede nell’identificare la piattaforma su cui lanciare e i gruppi di potenziali donatori. È consigliabile partire dalla persone vicino a te (familiari, amici, collaboratori) per poi espandersi oltre, fino a trovare donatori più grossi, chiamati anche “gold donors”.

Come seconda cosa, sviluppa un preciso piano di comunicazione, tramite il quale racconti in modo persuasivo le ragioni dietro al tuo progetto e tieni aggiornati i tuoi donatori potenziali e reali. In questa fase, padroneggiare l’arte dello storytelling è fondamentale.

Una descrizione coinvolgente del tuo progetto e i suoi obiettivi servirà ad instillare un senso di comunità, partecipazione e talvolta anche urgenza (quando i tempi stringono) in chi deciderà di credere in te.

Infine, non dimenticare di ringraziare i finanziatori e ricompensarli nel modo più appropriato. Le ricompense possono essere diverse: possono ad esempio includere ringraziamenti sui social, la pubblicazione dei nomi dei donatori, consegna di premi o inviti a eventi speciali. 

Se il progetto non avanza come previsto?

Guardiamo per un momento al bicchiere mezzo vuoto: …se il tuo progetto non decolla come previsto? Se qualcosa si intoppa? Se non raggiungi i fondi necessari nel tempo disponibile?

Come spiega Donata Columbro, content strategist e digital campaign advisor specializzata in campagne di attivismo digitale e crowdfunding, gli elementi chiave in questo caso sono onestà e trasparenza.

È fondamentale essere totalmente trasparenti con chi ha investito nel tuo progetto e procedere a spiegare come hai deciso di re-investire i fondi raccolti, ad esempio tramite donazioni utili alla comunità. Il consiglio di Donata è quello di specificare questa intenzione fin dall’inizio della campagna, per incrementare la fiducia dei tuoi investitori.

Per approfondire, goditi l’intera puntata di Impact Girl dedicata a come organizzare una raccolta fondi grazie al crowdfunding.

Ecco cosa ti aspetta:

  • 1:29 – Scopri se il tuo progetto è adatto al crowdfunding e perché;
  • 3:40 – Attori principali — chi può beneficiare del crowdfunding e a che pubblico è rivolto;
  • 6:05 – Cosa contraddistingue il crowdfunding dalle altre forme di finanziamento;
  • 8:03 – I 5 ingredienti di una campagna crowdfunding di successo (extra: per un esempio concreto di crowdfunding di successo rivedi la puntata con Francesca Cavallo, che ha scelto questa strada per finanziare il suo best seller);
  • 12:40 – 3 passi da seguire per lanciare la tua campagna di crowdfunding;
  • 18:11 – 3 errori da evitare quando pianifichi la tua campagna di crowdfunding;

Buona visione, o buon ascolto
Ceci xx

P.S: Pronta per far crescere la tua attività attraverso gli strumenti del web? A Biz Academy ti aspettano oltre 80 video strutturati in 12 Collezioni Propedeutiche, LIVE Training mensili con Cecilia Sardeo e una tribù di oltre 160 imprenditrici brillanti per far esplodere l’impatto del tuo brand e il tuo fatturato! 

Unisciti alla tribù oggi 

Un commento su “Guida Pratica al Crowdfunding”

Lascia un commento

Shop Editor Picks

Ultimi episodi

NON PERDERTI UN SOLO EPISODIO

Iscrivendoti a questo programma acconsenti ad essere inserito/a nelle nostre mailing list, accettando la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni. Potrai accedere o richiedere modifiche ai tuoi dati in qualsiasi momento.

Masterclass per Imprenditrici & Libere Professioniste che Vogliono Fare la Differenza
Scopri la Mappa Precisa per Far Crescere il Tuo Business Grazie al Web
Raggiungi più clienti in meno tempo con il Metodo in 4 Step per digitalizzare la tua attività.
Cecilia Sardeo
Prenotati ora e scopri come far crescere il tuo progetto sul web senza sacrificare la tua libertà

Questa Masterclass è completamente gratuita!

Iscrivendoti a questa Masterclass gratuita acconsenti ad essere inserito/a nelle nostre mailing list, accettando la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni. Potrai accedere o richiedere modifiche ai tuoi dati in qualsiasi momento.