Come organizzare una raccolta fondi

Guida Pratica al Crowdfunding

27
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su twitter

Cos’è il crowdfunding? (no, non è una parolaccia) 😜

Non farti intimorire dalla parola. Se gestisci un’attività sicuramente ne hai già sentito parlare!
Il crowdfunding è semplicemente una modalità di finanziamento (funding) generata dal pubblico, o meglio dalla folla (crowd).

Immagina di poter convincere singoli individui a donare ciascuno una piccola somma — €10, €50, €100, forse più. Una volta che hai raggiunto migliaia di donatori, hai una solida base finanziaria da cui partire.

Il crowdfunding può essere utilizzato per finanziare progetti di vario tipo: quelli con scopo sociale, comunitario o culturale, i progetti che fanno fronte a emergenze, ma anche quelli che mirano a testare specifici prodotti o servizi sul mercato.

Se organizzare una raccolta fondi di successo tramite il crowdfunding è il tuo obiettivo, ci sono alcuni ingredienti fondamentali della ricetta che devi assolutamente ricordare:

  • Un progetto chiaro e specifico, ma utile a più persone possibili — non pensare nemmeno di cominciare senza un obiettivo, un target e un business plan definiti;
  • Il coinvolgimento della communitycrea un progetto concretamente utile, e trova il modo di rendere le persone entusiaste e partecipi;
  • Comunicazione e trasparenza — racconta costantemente il tuo progetto e sii trasparente con la tua audience e i tuoi potenziali donatori;
  • Benefits e ricompense — ricorda di ricompensare i tuoi finanziatori (può essere più semplice di quanto credi).

Come organizzare una raccolta fondi con il crowdfunding in 3 step

Una volta chiariti progetto, obiettivi e business plan, il primo step per impostare una campagna di crowdfunding risiede nell’identificare la piattaforma su cui lanciare e i gruppi di potenziali donatori. È consigliabile partire dalla persone vicino a te (familiari, amici, collaboratori) per poi espandersi oltre, fino a trovare donatori più grossi, chiamati anche “gold donors”.

Come seconda cosa, sviluppa un preciso piano di comunicazione, tramite il quale racconti in modo persuasivo le ragioni dietro al tuo progetto e tieni aggiornati i tuoi donatori potenziali e reali. In questa fase, padroneggiare l’arte dello storytelling è fondamentale.

Una descrizione coinvolgente del tuo progetto e i suoi obiettivi servirà ad instillare un senso di comunità, partecipazione e talvolta anche urgenza (quando i tempi stringono) in chi deciderà di credere in te.

Infine, non dimenticare di ringraziare i finanziatori e ricompensarli nel modo più appropriato. Le ricompense possono essere diverse: possono ad esempio includere ringraziamenti sui social, la pubblicazione dei nomi dei donatori, consegna di premi o inviti a eventi speciali. 

Se il progetto non avanza come previsto?

Guardiamo per un momento al bicchiere mezzo vuoto: …se il tuo progetto non decolla come previsto? Se qualcosa si intoppa? Se non raggiungi i fondi necessari nel tempo disponibile?

Come spiega Donata Columbro, content strategist e digital campaign advisor specializzata in campagne di attivismo digitale e crowdfunding, gli elementi chiave in questo caso sono onestà e trasparenza.

È fondamentale essere totalmente trasparenti con chi ha investito nel tuo progetto e procedere a spiegare come hai deciso di re-investire i fondi raccolti, ad esempio tramite donazioni utili alla comunità. Il consiglio di Donata è quello di specificare questa intenzione fin dall’inizio della campagna, per incrementare la fiducia dei tuoi investitori.

Per approfondire, goditi l’intera puntata di Impact Girl dedicata a come organizzare una raccolta fondi grazie al crowdfunding.

Ecco cosa ti aspetta:

  • 1:29 – Scopri se il tuo progetto è adatto al crowdfunding e perché;
  • 3:40 – Attori principali — chi può beneficiare del crowdfunding e a che pubblico è rivolto;
  • 6:05 – Cosa contraddistingue il crowdfunding dalle altre forme di finanziamento;
  • 8:03 – I 5 ingredienti di una campagna crowdfunding di successo (extra: per un esempio concreto di crowdfunding di successo rivedi la puntata con Francesca Cavallo, che ha scelto questa strada per finanziare il suo best seller);
  • 12:40 – 3 passi da seguire per lanciare la tua campagna di crowdfunding;
  • 18:11 – 3 errori da evitare quando pianifichi la tua campagna di crowdfunding;

Buona visione, o buon ascolto
Ceci xx

P.S: Pronta per far crescere la tua attività attraverso gli strumenti del web? A Biz Academy ti aspettano oltre 80 video strutturati in 12 Collezioni Propedeutiche, LIVE Training mensili con Cecilia Sardeo e una tribù di oltre 160 imprenditrici brillanti per far esplodere l’impatto del tuo brand e il tuo fatturato! 

Unisciti alla tribù oggi 

Un commento su “Guida Pratica al Crowdfunding”

I commenti sono chiusi.

Shop Editor Picks

Ultimi episodi

NON PERDERTI UN SOLO EPISODIO

Iscrivendoti a questo programma acconsenti ad essere inserito/a nelle nostre mailing list, accettando la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni. Potrai accedere o richiedere modifiche ai tuoi dati in qualsiasi momento.