Strategie di Marketing e Comunicazione

Come Lanciare un Nuovo Prodotto sul Mercato, con Mary Franzese

16
Share on facebook
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on twitter

Scopri alcuni degli strumenti di marketing più efficaci per la tua attività, con la guida di Mary Franzese.

Quali sono le strategie di marketing e comunicazione più efficaci per avviare un progetto imprenditoriale di successo? Ma soprattutto, da dove dobbiamo partire e come possiamo sviluppare un piano marketing che funzioni?

Partiamo da un dato di fatto: lanciare un nuovo prodotto sul mercato è un processo delicato, ma seguendo gli step giusti, non è una missione impossibile. Per incrementare le probabilità che il prodotto venga visto, compreso e apprezzato dal consumatore, il passo più importante consiste nel pianificare tutte le possibili strategie di marketing online e offline, tenendo conto del ciclo di vita del prodotto che si intende promuovere e delle fasi che ne precedono il lancio.

Il risultato? Un successo assicurato!

Oggi vediamo nella pratica, come sviluppare alcune delle strategie di marketing e di comunicazione più efficaci per far decollare la tua attività. Lo faremo con una donna che, seguendo un piano d’azione ben preciso, è riuscita nell’impresa: Mary Franzese. La nostra ospite è Co-fondatrice e CMO di Neuron Guard, Start Up innovativa nel settore biomedicale. Recentemente, è stata anche insignita del premio Gamma Donna per l’innovazione.

Neuron Guard è un sistema di gestione della temperatura che nasce dall’idea del socio di Mary, Enrico Giuliani, di creare un dispositivo medico salvavita per il trattamento dei danni cerebrali acuti, come trauma cranico, ictus o arresto cardiaco. Nel giro di pochi anni il progetto ha riscosso grande visibilità (anche internazionale), non solo per le caratteristiche estremamente utili del dispositivo, ma soprattutto grazie all’implementazione di strategie di marketing e comunicazione ben studiate fin dall’inizio, e portate avanti con estrema resilienza e grande cura.

Ecco tutti i punti salienti di questa nuova puntata di Impact Girl, suddivisi minuto per minuto.

Sviluppare un grande sogno: da dove si parte?

Pianificare una strategia di marketing preliminare ti permette di identificare:

  • il tuo pubblico di riferimento;
  • il prodotto (o servizio) ideale per soddisfare le necessità e i desideri dei tuoi potenziali clienti;
  • i canali di distribuzione e comunicazione più adatti per generare visibilità e profitto.

Durante la prima fase di implementazione (che il tuo prodotto sia in fase di lancio o che sia già sul mercato) un possibile cambio di direzione è spesso inevitabile. Ecco perché rivedere periodicamente la tua strategia di comunicazione è fondamentale per mantenerla coerente ai tuoi obiettivi. A tal proposito Mary spiega che:

Il segreto è quello di adattarsi sempre allo stato attuale dell’azienda. Quali obiettivi sono stati raggiunti? E la strategia di marketing che avevo definito all’inizio è ancora coerente? Gli interlocutori che avevo identificato sono ancora quelli giusti?

Una volta individuato il mio interlocutore come lo raggiungo? Uno dei modi più efficaci per fare “networking” è la partecipazione periodica a eventi e fiere dedicate al proprio settore di riferimento. L’impatto di questo approccio varia da progetto a progetto, ma creare una rete di contatti genera una grande abbondanza di opportunità, clienti, partnership, collaborazioni e offerte di lavoro. Mary aggiunge:

La condivisione della propria esperienza con più interlocutori esterni è fondamentale a prescindere dal settore, perché un contatto che magari oggi pensiamo non sia affine a quello che stiamo facendo, un domani si potrebbe rivelare il contatto chiave.

Quando scegliere se persistere o se cambiare strada

Creare una rete ampia di contatti ti permette di raccogliere preziosi feedback, utili a determinare i punti di forza e di debolezza del tuo prodotto. Ricevere feedback positivi fa sempre un gran piacere, mentre non è sempre facile accettare quelli negativi, che tendiamo a percepire come un’offesa alla nostra intelligenza, o una minaccia al nostro successo e che, spesso e volentieri, ci fanno mettere in discussione tutto. Quando scegliere se persistere o se cambiare strada? Il segreto sta nella capacità di vedere la critica come una possibilità di cambiamento invece che un ostacolo.

Il mio suggerimento è quello di ascoltare sempre tutti i feedback che riceviamo perché qualunque feedback, messo in relazione a quello che è il nostro piano di azione, ci consente di capire se è coerente o no con quello che stiamo facendo.
Non esistono ostacoli, esistono opportunità, dei gradini che di volta in volta decidiamo di salire per raggiungere la vetta più alta della nostra scalinata.

Come sfruttare al meglio il tuo tempo (e come preservarne un po’ per te stessa)

Capita spesso (ah, noi donne imprenditrici) di non staccare mai! Ormai è diventata quasi una moda correre sempre trafelate da ogni parte, e l’abitudine a sentirci sempre occupate è spesso la strada più rapida al burnout. A questo proposito Mary suggerisce:

Ricordiamocelo: è importante concentrarsi sui nostri progetti imprenditoriali, ma lo è anche dedicare tempo a noi stesse e ricercare ciò che ci fa stare bene.

Considera il tempo che dedichi a te stessa un investimento che ti permetterà di generare altro tempo, regalandoti nuova energia, ispirazione e motivazione per procedere.

Come sognare (e pensare) in grande senza rischiare di illudersi

È bene amare il proprio lavoro senza però perdere il contatto con la realtà. Un modo per stare coi piedi per terra è quello di non affezionarci troppo all’idea iniziale del progetto. A mano a mano che un progetto imprenditoriale cresce è inevitabile un cambio di prospettiva e una variazione a quelle che sono le strategie di comunicazione iniziali.

Procedere a piccoli passi ci permette di esplorare la potenzialità del nostro progetto e allo stesso tempo modificare tutte le strategie di marketing e comunicazione senza un grande dispendio di risorse e fatica.

I 3 fattori chiave per una strategia di comunicazione efficace

Questi 3 fattori alla base di una strategia di comunicazione efficace, se non preparati a dovere, possono rivelarsi una minaccia per il futuro del tuo progetto.

  • Il tempo. Definire un calendario temporale equilibrato alla tua strategia comunicativa è fondamentale per non impazzire;
  • Il fattore “competenza”: è sempre meglio affidarsi a chi ha avuto un’esperienza precedente nel settore piuttosto che dare fiducia ai “convincenti chiacchieroni”;
  • Le risorse finanziarie: investire tutte le risorse in un unico canale può rivelarsi molto rischioso. Un modo per aggirare questo rischio potrebbe essere quello di creare dei mini traguardi di comunicazione allineati al tuo obiettivo primario, in modo da assicurarti una distribuzione più diversificata del budget.

Il modo più efficace di utilizzare i social media e cosa non fare mai!

Il passo successivo è la scelta dei canali di comunicazione e marketing. La voglia sarà subito quella di essere ovunque, ma nulla potrebbe rivelarsi più rischioso. Cercare di essere in tutti i canali social, organici o a pagamento ci regala l’illusione di parlare a tutti, ma in realtà finirà per non farci parlare con nessuno… di davvero rilevante al nostro progetto. La chiave è concentrare le nostre energie su pochi canali adatti piuttosto che cercare di essere presenti in ogni dove, soprattutto (ma non solo) se il nostro è un settore di nicchia.

Scegliere delle strategie di comunicazione mirate e preferire un linguaggio coerente alla tua nicchia, non solo non ridurrà l’impatto del tuo progetto, ma lo renderà molto più riconoscibile ( 👉il tutto, ad un budget sicuramente ridotto!)

Il mindset da abbracciare per farsi strada nel mondo imprenditoriale di oggi

In una società come la nostra, talvolta proiettata a valorizzare soprattutto il talento maschile è piuttosto comune per una donna imprenditrice sentirsi inadeguata. Il mindset ideale per superare ogni insicurezza è quella di passare all’azione: ad esempio, provando a guardare la condivisione come un arricchimento. E condividendo la tua opinione senza farti bloccare dalla paura di essere giudicata o copiata.

La lezione di leadership più importante che Mary ha appreso finora

L’esperienza di Mary ci insegna che qualsiasi sia il nostro settore imprenditoriale, buttarsi è un fattore essenziale per distinguersi ma anche riconoscere i propri limiti è fondamentale:

La paura c’è sempre. Cerca di non trasformare la paura in ansia ma in un’occasione per dire a te stessa: “posso farcela”. Conta fino a dieci e ripeti a te stessa: “ho le carte in regola per poter dire la mia e ho il coraggio di raccontare il mio progetto imprenditoriale”

Sei pronta a far decollare il tuo progetto pianificando alla perfezione le tue strategie di marketing e comunicazione?

Condividi qui sotto l’idea che ti ha colpito di più e che scegli di mettere in pratica fin da subito!

Non vedo l’ora di leggerti,

Ceci xxx

NOTA IMPORTANTE: Far crescere un business in cui credi in modo autentico e proficuo, utilizzando i preziosi strumenti digitali, è parte dei tuoi piani?
Accedi gratuitamente alla Mappa per creare il tuo brand di successo sul web 💋

Lascia un commento

NON PERDERTI UN SOLO EPISODIO

Iscrivendoti a questo programma acconsenti ad essere inserito/a nelle nostre mailing list, accettando la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni. Potrai accedere o richiedere modifiche ai tuoi dati in qualsiasi momento.