7 – Team Building : Come Gestire un Team Anche da Remoto (Prima Parte)

Ascolta “Team Building: Come Gestire un Team (anche da Remoto)” su Spreaker.

Anche se c’è chi dice che possiamo fare tutto da soli… nella mia esperienza, l’aiuto di un team è fondamentale. In questo episodio condivido con te l’approccio inusuale che ha potenziato drasticamente i risultati del nostro lavoro di squadra (anche da remoto).

“Gestire noi stessi è già abbastanza complicato, gestire gli altri è ancora più difficile. Gestire un team di talenti da remoto, senza la possibilità di vedersi quotidianamente, è una vera sfida.”

 

Quando ho cominciato la mia attività (se mi segui da un po’, lo sai bene 😌) lavoravo dal quartier generale di Mindvalley, nel cuore della città di Kuala Lumpur.

Dopo alcuni anni però, un grandissimo desiderio di tornare in Europa mi ha spinto ad abbracciare un nuovo modo di gestire il mio team: da remoto.

Volendo garantire anche a chi lavorava con me, la stessa flessibilità che stavo cercando per me stessa, siamo presto finiti per coordinarci da 4 diverse time zone.

E’ stata una vera sfida, non priva di ostacoli e difficoltà. Per fortuna il desiderio di libertà si è rivelato più forte della paura. Ma il desiderio, da solo, sarebbe bastato a poco.

Quello che condividerò con te oggi è un approccio particolare che ho elaborato nel tempo (e non certo da sola) per migliorare drasticamente la comunicazione di squadra; qualcosa che puoi applicare anche se lavori dallo stesso ufficio in cui si trovano i tuoi collaboratori.

La prima parte di questo approccio, che ho scoperto grazie a Steve Chandler , prende il nome di Aspettative contro Accordi :

“Le persone tengono moltissimo a rispettare un accordo che hanno co-creato con te. Quindi, se chiedi a qualcuno quanto tu possa contare su di lui e poi gli dai la possibilità di chiederti l’aiuto di cui ha bisogno per mantenere la parola, accadono cose incredibili.”

 

Se l’inglese per te non è un problema, puoi trovare il suo intervento qui (se invece lo fosse eccoti i 3 Trucchi per Imparare l’Inglese che non ti hanno Mai detto!)

In questa puntata di Impact Girl affronteremo:

01:51 👉 Il cambiamento che mi ha permesso di continuare a far crescere la mia attività con un team che lavora da remoto;

4:00 👉 Come ho superato la paura che questo nuovo approccio alla gestione in team potesse fallire;

05:30 👉 Il fattore che ha complicato le cose, e ha generato una sfida dentro la sfida;

06:55 👉 La singola domanda da porti per ottimizzare la comunicazione in team (da remoto o da ufficio). Se hai letto il libro Una Sola Cosa di Gary Keller, forse sai già qual è;

11:00 👉 L’approccio al team building che ha potenziato drasticamente i risultati del nostro lavoro di squadra. 💪 (Il Grafico della Trust Chart, ti sarà utilissimo in questo senso);

20:20 👉 Come capire rapidamente chi merita una seconda chance, e chi semplicemente non è un fit per la tua squadra.

 

Se hai trovato utile questa puntata non perderti anche il Ceci Weekly dedicato a come gestire un team imparando a delegare in modo efficace.

Ed ora, arriva la parte più entusiasmante!

Sei pronta a trasformare il tuo lavoro in team, applicando la Trust Chart?

Se la risposta è affermativa, condividi un bel Sì nello spazio dedicato ai commenti qui sotto 👇

Non vedo l’ora di leggerti!

Ceci xx 💋

 

P.S: Se sei leader di una squadra, non perderti la puntata con Elena David, in cui parliamo di Resilienza e Leadership al Femminile.

P.P.S: Vuoi far crescere il tuo progetto sul Web, senza sacrificare il tuo tempo e la tua libertà?

Vieni a trovarmi a Biz-Academy, la nuova Business Academy italiana tutta al femminile!

Accedi alla Waiting List da qui per sapere appena riaprono le porte

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato.