Imparare a Imparare

La Skill più Importante per Fare Carriera!

22
Share on facebook
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on twitter


È impossibile per un uomo imparare ciò che crede di sapere già.

Eppiteto

Imparare a imparare: la skill più importante di tutte!

Dicono non si smetta mai di imparare, eppure molti di noi sembrano dare per scontata la propria capacità di farlo davvero. In fin dei conti, imparare è conseguenza naturale delle nostre esperienze di vita… perché dovremmo dubitare di saperlo fare nel modo corretto?

Così senza nemmeno accorgercene, prendiamo di solito 2 possibili strade (opposte ma ugualmente rischiose):

  1. La via della dipendenza da apprendimento;
  2. La via della certezza di sapere già.

Scopriamole insieme.

👉 La via della dipendenza da apprendimento.

Imparare è essenziale ma continuare ad assorbire nuovi concetti senza mai metterli in pratica è peggio che non sapere affatto. Per quale motivo?

Per il semplice fatto che ci regala l’illusione di fare progressi, quando in realtà siamo totalmente fermi! Diventiamo accumulatori seriali di informazione convinti che le nuove nozioni acquisite grazie al prossimo libro-corso-seminario-video-formatore siano la chiave che ci manca. Solo per accorgerci che ce ne manca un’altra e un’altra ancora…all’infinito.  In realtà, stiamo solo rinviando l’unico momento in cui impareremo davvero: quello in cui ci decidiamo a scendere in campo!  

👉 La via della certezza di sapere già.

Nel suo libro Crossing the Chasm, Jeffrey Moore afferma che l’80% delle persone smette di imparare dopo appena un anno dall’inizio di un nuovo lavoro. Inutile sottolineare che smettere di imparare non appena abbiamo appreso il minimo indispensabile per cavarcela è la strada più rapida verso la mediocrità, nel lavoro come nella vita (oltre che il modo migliore per aumentare le nostre insicurezze).

Insomma, entrambe le strade sono caldamente sconsigliate in quanto seppure per vie diverse, ci bloccano nella nostra zona di comfort impedendoci di sfruttare al massimo il nostro potenziale.

Una nuova strada: imparare a imparare!

C’è però una terza strada, che possiamo intraprendere, dove l’apprendimento va ben oltre le nozioni teoriche che possiamo conoscere. La esploriamo insieme a Simona Panseri in questa nuova puntata di Impact Girl!

Simona Panseri lavora nel mondo della comunicazione da oltre 15 anni e dal 2008 è Direttrice della Comunicazione e Public Affairs per l’Italia e il sud Europa di Google Italia.

“Per imparare è necessario mantenere un’attitudine aperta, di ascolto e positiva nei confronti degli stimoli che ci arrivano; stimoli che a volte possono rivelarsi numerosi, complessi da gestire e in contraddizione l’uno con l’altro”

Simona Panseri

Se sei di fretta vola direttamente ai punti salienti della puntata!

L’apprendimento come rete di esperienze e relazioni

Immagina la capacità di apprendere simile ad una rete i cui nodi di connessione sono le tue esperienze.

“Una rete si può espandere quanto vogliamo aggiungendo punti e connessioni tra i diversi punti. È una struttura flessibile che si amplia a piacimento e che assume la forma necessaria a contenere, proteggere, trasportare quello che in quel momento le si affida”

Simona Panseri

Si tratta di una rete che accoglie non solo le nozioni e competenze acquisite nel tempo tramite “tradizionali” percorsi formativi o di carriera, ma che si espande grazie a tutte le esperienze di vita, di qualunque tipo esse siano. 

Possiamo apprendere da qualsiasi situazione: anche se a volte potrebbe non sembrarci così. Sta a noi riconoscerlo e accoglierlo!

Questo è importantissimo sempre, ma soprattutto se ti trovi all’inizio della tua carriera professionale. È utile avere un’idea della direzione che si vuole intraprendere, ma ancor più importante è tenere a mente che si può apprendere da qualsiasi ruolo o lavoro.

Ogni esperienza vissuta ci insegna qualcosa di nuovo che possiamo applicare in un contesto e in un momento diverso della nostra vita, a prescindere dal lavoro che svolgiamo. Anche se non ce ne rendiamo subito conto, anche se mentre la stiamo vivendo ci sembra sia del tutto inutile.

“La rete richiede grande cura, non è mai un percorso lineare, a volte si aggroviglia ed è fatta di tanti passaggi. Basta pensare ai pescatori che si siedono al porto a rammendarla, riallacciando i fili che si sono staccati dai loro nodi” 

Simona Panseri

A mano a mano che cresciamo nel nostro lavoro, le nostre responsabilità aumentano e così la complessità delle situazioni. 

“La complessità si affronta solo imparando ad imparare – perché puoi solo provare, imparare dagli esiti e riprovare. Non c’è una soluzione da trovare, c’è una soluzione da costruire.”

Simona Panseri

E a questo proposito… sapevi che una situazione complessa è molto diversa da una situazione complicata?

Secondo l’approccio Framework Cinefyn, per aiutare il processo decisionale negli ambienti complessi:

Una situazione è complicata quando esiste una chiara soluzione per risolverla. 

Una situazione è complessa quando non presenta un’unica soluzione. Individuare e gestire tutte le variabili è difficile come è impossibile prevederne gli sviluppi. Ma un’attenta analisi di tutti gli elementi che lo compongono e delle loro interazioni e possibile trovare una soluzione.

“Non è detto che quello che stiamo provando sia sempre la strada giusta, ma è più facile imparare dagli errori che dai successi”

Simona Panseri

La capacità di apprendimento costante è la chiave di (s)volta

L’apertura a ricevere input diversi da quelli che siamo abituati a processare (o non sempre in linea con i nostri modelli di riferimento) è la chiave per imparare ad apprendere e continuare a crescere. Solo da questa grande apertura possiamo aprirci al nuovo (senza automaticamente rigettarlo in quanto sconosciuto), valutarlo con attenzione e testare le nuove informazioni filtrandole attraverso la rete delle nostre priorità e valori. 

A quel punto, avremmo in mano tutti gli strumenti che ci servono per agire nonostante la paura e iniziare a metterci in gioco!

Imparare a gestire senza paura situazioni di complessità ti permetterà di unire tutti i punti, esperienza dopo esperienza e costruire una solida rete di nozioni pratiche per crescere nel lavoro così come nella vita!

💃 E ora corri i punti salienti della puntata:

  • Apprendimento attivo vs apprendimento passivo;
  • Perché dobbiamo TUTTI imparare a imparare e da dove partire?
  • Come possiamo imparare da qualunque lavoro: anche quelli meno stimolanti;
  • Sorpresa: non è MAI una perdita di tempo!
  • L’occasione migliore per imparare (indizio: non coinvolge solo noi);
  • Il Lavoro in Team come occasione di apprendimento continuo;
  • L’apprendimento come chiave del management.

Aspetta! La parte più bella arriva solo ADESSO 😉

Dopo che hai ascoltato o guardato la puntata, lasciami un commento e fammi sapere:

– Qual è una cosa nuova che hai imparato negli ultimi 30 giorni? 

Sei a corto di tempo? Lasciami un pollice in su per farmi capire che la puntata ti è stata utile per imparare a imparare.

Ci vediamo qui sotto 👇

Ceci xx

NOTA IMPORTANTE: Far crescere un business in cui credi in modo autentico e proficuo, senza sacrificare il tempo per te, è parte dei tuoi piani?

Accedi gratuitamente alla Mappa per creare il tuo brand di successo sul web 💋

NON PERDERTI UN SOLO EPISODIO

Iscrivendoti a questo programma acconsenti ad essere inserito/a nelle nostre mailing list, accettando la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni. Potrai accedere o richiedere modifiche ai tuoi dati in qualsiasi momento.