Arriva il primo corso di Copywriting

Biz-Academy di Cecilia Sardeo

Come usare Canva

Canva: 3 Cose che Non Sapevi di Poter Fare

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Imparare come usare Canva semplicemente andando per tentativi è un’opzione ma che sconsigliamo caldamente. A dirla tutta, non è nemmeno così scontato sapere che Canva esiste, o che cosa sia.

Eppure, oltre a essere uno strumento estremamente semplice, se utilizzato nel modo opportuno, ci consente di rinfrescare l’immagine del nostro brand in modo professionale ed economico (un connubio non particolarmente facile da trovare).

Non dovremmo giudicare un libro dalla copertina, ma nel mondo digitale la prima impressione è tutto, ed è inevitabilmente influenzata dalle grafiche che utilizziamo nel nostro sito web o profili e pagine social.

Canva ci mette in mano gli strumenti per evitare di dare una prima impressione scialba e amatoriale, colmando quello che potrebbe essere un pericoloso vuoto, senza troppo impegno!

In questo articolo troverai qualche scorciatoia per imparare a usare Canva in modo originale e in linea con l’immagine del tuo brand. Preparati a scoprire:

Non tutte fra di noi, giustamente, possono essere aggiornate su tutte le opportunità che offre la rete. Anzi, è quasi impossibile esserlo del tutto, quindi cominciamo dai fondamentali.

Cos’è Canva?

Canva è una piattaforma online di progettazione grafica. Si tratta di uno strumento estremamente semplice e intuitivo, tanto che molti lo usano in alternativa a programmi più complessi come Photoshop.

É stato fondato nel 2012 in Australia da Melanie Perkins, e ha raggiunto solo nel primo anno 750 mila utenti. Attualmente ha più di 20 milioni di utenti paganti, ma non lascia certo fuori gli utenti estemporanei, offendo una ampia gamma di servizi gratuiti.

Imparare come usare Canva è davvero semplice. Il suo layout e l’interfaccia utente, basato sul formato di drag’n’drop della selezione, lo rende estremamente utile sia per elaborare progetti editoriali che per la realizzazione di supporti web e grafica, sia da desktop che da mobile.

ABC: come usare Canva

Giusto per non lasciar fuori nessuno, siamo una piccola e immediata infarinatura all’argomento: spieghiamo come cominciare a utilizzare Canva.

Prima di tutto, collegati al sito web di Canva. Una volta completate le operazioni di registrazione, ti saranno indicati gli step da seguire per procedere oltre.

In alto a destra, un grande pulsante, ben visibile, reca la scritta “Crea un progetto”. Cliccato quello, un menù a tendina ti darà la possibilità di scegliere il formato più adatto a quel che vuoi fare. Dal post di Facebook a quello di Instagram, dalla presentazione al biglietto da visita fino al post di Linkedin, al curriculum e al formato personalizzato. Insomma, di tutto.

Cliccando su un formato ti si apre la finestra di progettazione: a destra hai il tuo “piano di lavoro”, lo spazio su cui creare la tua elaborazione grafica. A sinistra, invece, gli strumenti che puoi usare. Le fotografie e i video messi a disposizione da Canva, la finestra per il caricamento e molto altro: tutti gli strumenti di cui hai bisogno per creare la tua splendida grafica.

Sei ufficialmente pronta per partire!

Canva è user-friendly, è vero, ma conoscere i giusti trucchetti per mettere originalità e creatività in ogni elaborazione che vai a creare ti offre sicuramente una marcia in più. Se vuoi capire come usare Canva nel modo migliore ci sono alcuni piccoli suggerimenti che puoi seguire! Eccone tre da veri intenditori.

1. Trasparenza, per rendere tutto più nitido!

Ti potrà sembrare un controsenso, ma se vuoi che nelle tue grafiche tutto appaia armonioso e soprattutto chiaro, bisogna imparare a rendere tutto un po’ più… trasparente!

Guarda in alto a destra: noterai un’icona a forma di scacchiera, la cui intensità sfuma. Posizionaci sopra il cursore del mouse, apparirà la parola “Trasparenza”.

Il cursore trasparenza è un’opzione che ti permette di rendere più o meno evanescenti le singole figure, fotografie, cornici, elementi che decidi di inserire all’interno della tua elaborazione grafica.

Non trascurare mai di usarlo nel modo migliore possibile!

Giocare in modo appropriato con le trasparenze può far risaltare di più le scritte che vuoi inserire all’interno della tua elaborazione senza snaturarne le scelte cromatiche. Far risaltare i colori che rendono riconoscibile il tuo brand, rendere la comunicazione della tua azienda e di te stessa non solo più chiara, ma anche più gradevole!

2. Template presentazione

Non commettere l’errore di pensare che Canva sia utile solo per i tuoi post sui social o qualche banner del tuo sito. Pensa che con questo strumento puoi creare interi webinar o corsi online registrando addirittura la tua voce.

Per iniziare, clicca come abbiamo già visto sul pulsante “Crea un progetto” e questa volta scegli la voce ”presentazione web”!

Canva ti offre la possibilità di creare le tue slide da zero, oppure di modificare dei template tematici già pre-impostati.

Seleziona quello che preferisci e libera la creatività!

Potrai eliminare o duplicare slide specifiche, modificare ovviamente i testi o sostituire le fotografie, gli elementi e le immagini che sono presenti nella slide.

Sbizzarrisciti per ottenere il risultato che hai in mente!

3. Elementi caratterizzanti

Nel momento in cui avrai impostato dal punto di vista stilistico la tua grafica, vorrai cercare qualche elemento che la renda inconfondibile e unica!

Beh, dai una sbirciatina all’ultima banda di strumenti alla tua sinistra: in quarta posizione troverai un’icona, nominata “Elementi”. Dalle forme geometriche alle animazioni, dalle cornici alle linee, ogni dettaglio che possa rendere unica la tua grafica è sotto quest’icona.

Clicca e cerca a tuo piacimento quello che ti serve sulla barra di ricerca… ma fatti dare qualche suggerimento! Ecco qualche chiave di ricerca che ti tornerà sicuramente utile:

  • Paint Stroke: pennellata. Darà un tocco di acquerello e di “handmade” che non guasterà alla tua grafica.
  • Washi Tape: nastro adesivo, in ogni foggia e ogni fantasia. Se l’effetto che cerchi è quello del collage questi elementi ti saranno utilissimi.
  • Ripped Paper: ritagli di carta utili come il nastro adesivo per l’effetto collage. Per dare un tocco scanzonato alla tua grafica.
  • Coffee Stained: hai bisogno di un tocco intimo che dia l’idea di casa? Bene, questa fa al caso tuo. Piccole macchie di caffè sulla tua grafica, che daranno a chi la guarda l’impressione di un bigliettino lasciato sul tavolo della cucina.
  • Quote Decor: hai bisogno di inserire una citazione? Questa ricerca fa al caso tuo: virgolette, cornici ideali per una citazione o uno slogan, in ogni forma e colore.

Avevi già sentito parlare di Canva?

Facci sapere nei commenti se anche tu usi questo strumento, e continua a seguirci per altri consigli utili alla tua impresa: salva questo articolo fra i tuoi preferiti!

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Shop Editor Picks

Ultimi approfondimenti

Podcast Impact Girl

NON PERDERTI UN SOLO EPISODIO

[office_autopilot_form class="moonray-form-clearfix" validate="1" prefix="ba" uid="p2c6954f104" after="" before="" next="" button="Ricevi il podcast via email" template="officeAutopilotForm_popup.phtml"]

Iscrivendoti a questo programma acconsenti ad essere inserito/a nelle nostre mailing list, accettando la Privacy Policy e i nostri Termini e Condizioni. Potrai accedere o richiedere modifiche ai tuoi dati in qualsiasi momento.

Lascia un commento

Iscriviti alla Nuova Masterclass

Lanciare i Tuoi Prodotti sul Web Non è Mai Stato Così Semplice

Scopri la Formula replicabile in 4 Step per incrementare il tuo cash flow nel giro di 2 settimane e aumentare il numero dei tuoi clienti tutto l'anno.

Cecilia Sardeo

Unisciti a Cecilia Sardeo in questa masterclass di 90 minuti e scopri come aumentare il tuo Cash Flow in 2 settimane ✨​

Presto il consenso ad essere inserito/a nelle nostre mailing list accettando la Privacy Policy e i Termini e Condizioni. Potrai accedere o richiedere modifiche ai tuoi dati in qualsiasi momento.